A WHITE MEN and WOMEN’S COLLECTIONS + PRE-COLLECTIONS debutta il talento tangibile della designer di accessori Azzurra Gronchi che con il suo marchio omonimo vince l’ottava edizione del contest di Alfredo Ramponi.

Nata in provincia di Firenze, Azzurra Gronchi racconta una storia di passione. Cresciuta nell’ambiente della conceria di famiglia, il destino di questa giovane designer non poteva che essere promettente. Dopo diverse esperienze e collaborazioni con grandi nomi della moda sia nazionali che internazionali, ha sfruttato le conoscenze acquisite per creare un prodotto che incarna il vero significato di Made in Italy.
La tradizione familiare viene arricchita da fantasia e personalità in un mix che rende le sue creazioni vivaci e uniche.
Le sue collezioni di accessori, che comprendono sia scarpe che borse, parlano di conoscenza della materia prima e creatività di lavorazione. Ogni singolo elemento è studiato per creare un’atmosfera di eleganza divertita. L’equilibrio tra forma e materia, tra estrosità ed esecuzione artigianale dona unicità a creazioni tempestate da intrecci, estensioni e applicazioni materiche veri punti di forza del giovane marchio.
Grazie al sodalizio tra l’azienda e la casa editrice trade Nuova Libra, con la partnership del salone di ricerca WHITE, la designer esporrà la propria collezione durante la prossima edizione di WHITE (13, 14, 15 Gennaio) in uno spazio a lei dedicato in via Tortona.
Arrivato alla sua ottava edizione, il Premio si pone come un appuntamento stabile e consolidato, una realtà a cui far riferimento nel panorama delle iniziative concorsuali a sostegno della moda.
Nato con lo scopo di valorizzare e promuovere i nuovi volti della creatività, e cresciuto sotto l’egida di personalità autorevoli come Mario Boselli, il Premio dunque continuerà a dare forza agli stilisti nei passaggi essenziali dell’esposizione fieristica e della campagna vendita. Tutto questo grazie anche al cambio di regolamento con un bando senza limiti di tempo e scadenze.
«Siamo giunti alla ottava edizione e grazie alla collaborazione di tutti, stiamo sviluppando un cammino intenso e soddisfacente. Il Premio Ramponi fa parte di un percorso più ampio che ha l’obiettivo di creare una rete permanente di supporto che permetta la crescita dei designer e che inauguri un nuovo dialogo sulla cultura del prodotto», specifica Alfredo Ramponi.