A WHITE WOMEN’S COLLECTION + ACCESSORIES debutta l’appassionato eclettismo del designer di moda Enrico Mazza che con il suo marchio omonimo vince la settima edizione del
contest di Alfredo Ramponi.

Il contest, voluto da Alfredo Ramponi titolare dell’omonima azienda Made in Italy e leader nella produzione di cristalli sintetici e borchie in ABS per abbigliamento e accessori, ha premiato il
talento del giovane stilista, fondatore del marchio omonimo, in linea con i criteri di creatività, ricerca ed estetica richiesti dal concorso.
Nato e vissuto in provincia di Torino, Enrico Mazza racconta una storia di una passione. Già da giovanissimo, dimostra interesse per l’arte e per la cultura del bello e trasforma questa vocazione in realtà. Terminati gli studi, porta infatti il suo contributo all’azienda di famiglia trasformandola da laboratorio artigiano di marmi e pietre ad industria sempre più orientata al mondo del design.
La sue collezioni donna percorrono invece i sentieri di un passato glamour ed artistico nel quale fare sfoggio di mistero e charme, tra sinuosità e morbidezza degli abiti.
Ogni capo svela l’equilibrio assoluto tra forma e materia, tra design d’avanguardia ed esecuzione artigianale, tra tessuti première (per lo più creati in esclusiva) e dettagli inusuali che arricchiscono i capi con applicazioni tridimensionali, finiture texturizzate, ricami ad alta definizione e trasparenze sottili.

Grazie al sodalizio tra l’azienda e la casa editrice trade Nuova Libra, con la partnership del salone di ricerca WHITE, il designer esporrà la propria collezione durante la prossima edizione di
WHITE (dal 22 al 25 Settembre) in uno spazio a lui dedicato in via Tortona.
Arrivato alla sua settima edizione, il Premio si pone come un appuntamento stabile e consolidato, una realtà a cui far riferimento nel panorama delle iniziative concorsuali a sostegno della moda.

Nato con lo scopo di valorizzare e promuovere i nuovi volti della creatività, e cresciuto sotto l’egida di personalità autorevoli come Mario Boselli, il Premio dunque continuerà a dare forza
agli stilisti nei passaggi essenziali dell’esposizione fieristica e della campagna vendita. Tutto questo grazie anche al cambio di regolamento, un bando senza limiti di tempo e scadenze: collegandosi
al sito Ramponi, basterà selezionare la propria categoria di appartenenza e inviare la propria candidatura.
«Siamo giunti alla settima edizione e grazie alla collaborazione di tutti, stiamo sviluppando un cammino inteso e soddisfacente. Il Premio Ramponi fa parte di un percorso più ampio che ha
l’obiettivo di creare una rete permanente di supporto che permetta la crescita dei designer e che inauguri un nuovo dialogo sulla cultura del prodotto», specifica Alfredo Ramponi.

BIOGRAFIA
BRAND PROFILE